Ultimi Aggiornamenti:

Formazione nelle società cooperative

La Legacoop Cagliari e l'ISFORCOOP, Istituto Sardo per la formazione Cooperativa, al fine di soddisfare le esigenze di aggiornamento della formazione nelle società cooperative, in relazione ai recenti avvisi per il finanziamento della formazione continua di soci, lavoratori e collaboratori, pubblicati recentemente dalla Regione Sardegna (Bando “FOCS”) e dal fondo interprofessionale FONCOOP (Avviso 16), invitano le associate interessate a comunicare le proprie esigenze formative.

Leggi tutto...

 

Incentivo all'assunzione a tempo indeterminato di giovani genitori

Con la Circolare n. 115/2011, l’INPS ha illustrato le condizioni e le modalità operative per la richiesta d’incentivo per l’assunzione a tempo indeterminato di giovani genitori.

L’incentivo, le cui risorse derivano dal Fondo di sostegno per l’occupazione e l’imprenditoria giovanile, è erogato in favore delle imprese private e delle società cooperative che assumono a tempo indeterminato, anche a seguito di trasformazione di contratto a termine in contratto a tempo indeterminato, soggetti iscritti nella “Banca Dati per l’occupazione di giovani genitori”; possono iscriversi nella Banca Dati i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

Leggi tutto...

 

Comunicazione PEC alla CCIAA

Le società iscritte nel registro delle imprese alla data del 29 novembre 2008 e non ancora cancellate, hanno l’obbligo di dotarsi di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) da comunicare al registro delle imprese entro e non oltre il 29 novembre 2011.

Le comunicazioni inviate successivamente a tale data saranno soggette a sanzione amministrativa pecuniaria per un importo che varia da euro 206,00 a euro 2065,00.

Leggi tutto...

 

IVA 21% - Prime istruzioni Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate ha fornito delle prime indicazioni sull'applicazione della nuova aliquota IVA al 21%: se nella prima fase di applicazione ragioni di natura tecnica impediscano il rapido adeguamento dei software per la fatturazione e dei misuratori fiscali, gli operatori potranno regolarizzare le fatture eventualmete emesse e i corrispettivi annotati in modo non corretto effettuando la variazione in aumento; la regolarizzazione non comporterà alcuna sanzione se la maggiore imposta collegata all'aumento dell'aliquota verrà comunque versata nella liquidazione periodica in cui l'IVA è esigibile.

 

<< Inizio < Prec. 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 Succ. > Fine >>

Pagina 143 di 150

Visite tot/day 115837 (124)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.  [ Cookie Policy ].