L'Agenzia delle Entrate ha fornito delle prime indicazioni sull'applicazione della nuova aliquota IVA al 21%: se nella prima fase di applicazione ragioni di natura tecnica impediscano il rapido adeguamento dei software per la fatturazione e dei misuratori fiscali, gli operatori potranno regolarizzare le fatture eventualmete emesse e i corrispettivi annotati in modo non corretto effettuando la variazione in aumento; la regolarizzazione non comporterà alcuna sanzione se la maggiore imposta collegata all'aumento dell'aliquota verrà comunque versata nella liquidazione periodica in cui l'IVA è esigibile.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 21 Settembre 2011 13:52 )