Il programma AMVA (Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale), promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è finalizzato ad incentivare l’utilizzo del contratto di apprendistato sull’intero territorio nazionale, mediante la concessione di contributi per la stipula dei  seguenti contratti:

•    contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale;
•    contratto di apprendistato professionalizzante.
 
Risorse stanziate. Pari ad € 78.150.700,00; a ciascun beneficiario è  riconosciuto un contributo di euro 5.500,00 per ogni soggetto assunto a tempo pieno  con contratto di apprendistato per la qualifica professionale, di euro 4.700,00 per soggetto assunto, a tempo pieno,  con contratto professionalizzante.  
 
Soggetti beneficiari. Potranno beneficiare del contributo i datori di lavoro privati che abbiano la sede operativa sul territorio nazionale e che siano in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:

a) non aver cessato o sospeso la propria attività;
b) essere in regola con l’applicazione del CCNL di riferimento;
c) essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
d) essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
e) essere in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi;
f) non aver riportato condanne che comportino l'interdizione anche temporanea dai pubblici uffici;
g) non trovarsi sottoposti a procedure per fallimento o concordato preventivo;
h) essere in regola con quanto previsto dalle normative regionali rispetto a tipologie contrattuali e obblighi formativi previsti dal contratto di apprendistato;
i) non trovarsi in una delle condizioni di “difficoltà” previste dagli Orientamenti Comunitari per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà (GUCE C 244/2 del 1.10.2004), o, se PMI, di non trovarsi in una delle situazioni descritte dall’art. 1, comma 7, del Regolamento800/2008;
j) non essere incorsi, negli ultimi dieci anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nella gestione di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici.

Tipologie di lavoratori. I lavoratori assunti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

1.    status di lavoratori svantaggiati come definito dal Reg. (CE) 800/2008 (fermo restando il rispetto dei vincoli di età);
2.    non avere avuto rapporti di lavoro dipendente o assimilato negli ultimi 12 mesi con il soggetto beneficiario la cui cessazione sia stata determinata da cause diverse dalla scadenza naturale del contratto.
Sono ammissibili a contributo esclusivamente i contratti di apprendistato sottoscritti a partire dal 30 novembre 2011 fino a concorrenza delle risorse disponibili e, comunque, non oltre al data di chiusura dell’avviso fissata al 31 dicembre 2012.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 11 Gennaio 2012 09:42 )