L’assessorato dell’Industria informa che dal 16 febbraio 2012 e fino al 30 settembre 2013 le PMI industriali, di servizi e artigiane possono presentare domanda di agevolazione per progetti di ricerca e innovazione e/o per l’acquisizione di servizi avanzati.

L’intervento, cofinanziato dal Programma Operativo del Fondo Europeo dello Sviluppo Regionale 2007/2013, ha due obiettivi operativi:

 

  • Sostenere i processi di crescita e innovazione del sistema della PIM. In particolare i progetti sostenuti dovranno mirare ad acquisire nuove conoscenze utili alla messa a punto di nuovi processi produttivi o servizi o all’introduzione di nuovi e sostanziali miglioramenti qualitativi nei processi produttivi già esistenti.
  • Rafforzare e qualificare il sistema dei servizi materiali e immateriali alle imprese attraverso azioni di sostegno alla domanda di servizi avanzati.

 

Requisiti di ammissione al beneficio: Sono ammesse le P.M.I.  con sede operativa in Sardegna, operanti nei seguenti settori produttivi:

  • lapideo;
  • sughero;
  • logistica avanzata;
  • ICT;
  • Nautica;
  • Agroalimentare;
  • Farmaceutica;
  • Biotecnologie;
  • Biomedicina;
  • Moda e tessile;

e nei  seguenti settori di attività economica:

 

- ATTIVITA’ MANIFATTURIERE;

- SERVIZI LOGISTICI RELATIVI ALLA DISTRIBUZIONE DELLE MERCI;

- PRODUZIONE DI SOFTWAR, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITA’ CONNESSE;

- ATTIVITA’ DI SERVIZI DI INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INFORMATICI;

- RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE NEL CAMPO DELLE SCIENZE NATURALI E   DELL’INGEGNERIA;

- ATTIVITA’ DI DESIGN SPECIALIZZATE.

 

L’intervento prevede la concessione di aiuti a supporto di un piano integrato, costituito da un progetto di “Ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale”* o da un “Programma di uno o più servizi avanzati” **. La forma e l’intensità dell’aiuto concessi sono differenti a seconda che si si presenti un programma di servizio avanzato o un progetto di ricerca.

 

La documentazione necessaria per poter presentare le domande di agevolazione, potrà essere richiesta all’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Assessorato dell’Industria  (viale Trento,  69 - Cagliari) ed è altresì disponibile sul sito Internet della Regione Autonoma della Sardegna all’indirizzo: www.regione.sardegna.it - Assessorati/Industria/Procedimenti e Modulistica.

Le domande saranno istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione, fino all’esaurimento delle risorse disponibili, pari complessivamente, al lordo delle spese di gestione, ad Euro 8.208.333,33 per  il sostegno dei progetti di innovazione e ricerca ed a Euro 2.000.000,00 per il programma di servizi avanzati.

 

Per maggiori dettagli vi consigliamo la consultazione dell’avviso pubblico:

 

http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_19_20120216124906.pdf

 

 

*Per “ricerca industriale” si intende la ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un notevole miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti. Essa comprende la creazione di componenti di sistemi complessi, necessaria ai fini della ricerca industriale, in particolare per la validazione di tecnologie generiche, ad esclusione dei prototipi. Per “sviluppo sperimentale” si intende l’acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale e altro, allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati, purchè non destinati ad uso commerciale.

 

**Programma di servizi avanzati : costituito da uno o più servizi coerenti tra loro, dovrà essere finalizzato ad accrescere la competitività e a sostenere lo sviluppo delle imprese esistenti attraverso le consulenze specialistiche indicate a titolo esaustivo nel Catalogo dei Servizi avanzati allegato all’avviso pubblico.  I servizi avanzati consentono la risoluzione di problematiche di tipo gestionale, tecnologico, organizzativo, commerciale, produttivo e finanziario delle imprese e favoriscono il miglioramento dell’assetto tecnologico o organizzativo, la presenza sui propri mercati di riferimento, l’introduzione di sistemi di qualità aziendale, di innovazioni di processo e di prodotto, della certificazione dei processi e dei prodotti, di tecnologie pulite, di sistemi di gestione e certificazione ambientale e di etichettatura ecologica.

 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Febbraio 2012 10:24 )