La circolare INPS n°106 del 10 Agosto 2012, chiarisce le procedure di accertamento della responsabilità solidale, nel caso di obbligazioni contributive, nei diversi casi e anche in materia di contratti di appalto.

 

 

La solidarietà passiva attribuisce al creditore  (l’Inps in caso di obbligazioni contributive) la facoltà di chiedere l’adempimento dell’esatta prestazione ad uno qualunque dei condebitori – tutti obbligati nella  medesima prestazione – in modo che ciascuno di loro possa essere costretto all’adempimento per la totalità , liberando conseguentemente tutti gli altri.

 

 

Le ipotesi di responsabilità solidale passiva verso l’Inps scaturenti da violazioni contributive sono state ampliate nel tempo attraverso reiterati interventi normativi concentrati, in particolare sulla disciplina prevista per il contratto di appalto.

 

Con la sopra citata circolare  viene effettuata una ricognizione normativa in materia e vengono fornite indicazioni operative per l’uniforme redazione del verbale unico di accertamento.

 

http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2fCircolari%2fCircolare%20numero%20106%20del%2010-08-2012.htm

Ultimo aggiornamento ( Martedì 18 Settembre 2012 09:10 )