La Ras, Assessorato al Lavoro, informa che è attivo il form on line per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni dei Progetti operativi per l' imprenditorialità comunale ( POIC) e dell'azione 1 dei Progetti integrati per lo sviluppo locale ( PISL), già selezionati e finanziati con le risorse del PO FSE.

I beneficiari saranno selezionati dando priorità ai giovani, alle donne e ai nuovi imprenditori.

 

 

POIC:

Tali progetti sono stati predisposti da Comuni con più di 3000 abitanti e mirano a sostenere lo sviluppo dell'imprenditorialità, integrando contributi rimborsabili per l'imprenditorialità e/o sgravi fiscali su imposte comunali. Nell'ambito di ciascun progetto ciascun beneficiario potrà ricevere un finanziamento compreso tra i 15 mila e i 50 mila euro sotto forma di mutuo agevolato a tasso zero, rimborsabile in sessanta rate mensili. Possono accedere alle agevolazioni le PMI che operano o intendono operare nei comuni il cui POIC è stato approvato.

 

PISL

Progetti predisposti da comuni con popolazione inferiore ai tremila abitanti con l'obiettivo di promuovere opportunità lavorative  per disoccupati ed inoccupati, la creazione di imprese e contrastare i fenomini di spopolamento dei piccoli centri. L'azione prevede la concessione di un microcredito di importo compreso tra 5 mila e 25 mila euro rimborsabile a tasso zero in sessanta rate mensili nei territori in cui il PISL è stato approvato.

BENEFICIARI:

Possono beneficiare dell'agevolazione i soggetti con difficoltà di accesso al credito ( soggetti a rischio esclusione sociale; disoccupati o inoccupati di lunga durata; donne; soggetti svantaggiati; famiglie monoparentali;

nuovi imprenditori inclusi i titolari di impresa da non più di 36 mesi al momento della presentazione della domanda).

Le proposte potranno essere presentate da Micro e Piccole Imprese,  comprese le società cooperative, entro il 31 dicembre 2013.  

Ultimo aggiornamento ( Martedì 24 Settembre 2013 15:53 )