Pubblicato in data odierna dalla Regione Sardegna l'avviso pubblico per la richiesta di incentivi per l'assunzione di giovani con contratto di apprendistato per la qualifica professionale di cui all’at. 3 del DLgs n. 167/2011 (Testo Unico Apprendistato).

 

Soggetti beneficiari – imprese. Possono richiedere l’incentivo le imprese, come definite nell’avviso, aventi la sede operativa in cui è assunto l’apprendista all’interno del territorio regionale; sono considerati imprese i seguenti soggetti economici:

 

  • Imprese individuali o società
  • Consorzi di imprese
  • Associazioni
  • Fondazioni
  • Cooperative
  • Consorzi di cooperative
  •  

    Tra i requisiti cui è condizionata la richiesta dell’incentivo, essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi, il rispetto della normativa in materia di lavoro, legislazione sociale e sicurezza sul lavoro.

     

    Requisiti giovani da assumere. Gli incentivi per le assunzioni con contratto di apprendistato per la qualifica professionale sono destinate ai contratti stipulati con i giovani in possesso dei seguenti requisiti:

     

    • minorenni che non hanno assolto al diritto-dovere all’istruzione e alla formazione e in condizioni di dispersione scolastica;
    • età compresa tra i 18 e i 25 anni, che abbiano conseguito il titolo di scuola media secondaria di primo grado e che siano privi di qualifica professionale.
    • residenti o domiciliati nella Regione Sardegna al momento della presentazione della domanda di contributo da parte del soggetto economico con cui hanno stipulato il contratto di apprendistato;
    • cittadini italiani o di Paesi membri dell’Unione Europea, ovvero di provenienza extracomunitaria, a condizione, in questo ultimo caso, di risultare in regola con la vigente normativa in materia di immigrazione;
    • non avere avuto rapporti di lavoro dipendente o assimilato con il soggetto beneficiario in data antecedente al 1 gennaio 2014.

     

    Criteri di accesso, risorse disponibili ed entità dell’incentivo. L’incentivo spetta per le assunzioni effettuate nel periodo 01.01.2014 – 31.12.2017; il rapporto di apprendistato deve essere instaurato prima dell’inoltro della domanda e deve avere durata prevista dalla normativa vigente con riferimento alla tipologia di contratto ed alla qualifica professionale da conseguire.

    La dotazione finanziaria stanziata dalla Regione Sardegna ammonta ad euro 271.666,90, con riserva di eventuali rimodulazioni.

    L’incentivo varia a seconda del genere e del numero di apprendisti:

     

    • euro 5.000 per l’assunzione a tempo pieno di un apprendista uomo
    • euro 7.000 per l’assunzione di ogni ulteriore apprendista uomo
    • euro 5.500 per l’assunzione a tempo pieno di un apprendista donna
    • euro 7.500 per l’assunzione di ogni ulteriore apprendista donna

     

    Esempio:

    assunzione n. 3 apprendisti

    1 donna in data 01.01.2014

    1 uomo in data 01.02.2014

    1 donna in data 01.03.2014

    totale incentivo 5.500 + 7.000 + 5.500 = 18.000

     

    Nel caso di assunzione di uomo e donna nella stessa data, il soggetto economico può richiedere l’incentivo più favorevole.

     

    Inoltro delle domande. La domanda di incentivo deve essere redatta sull’apposita modulistica predisposta dalla RAS e corredata dai documenti di cui all’art. 7 dell’avviso.

    I plichi potranno essere spediti a partire dalle ore 10.00 del giorno 04.11.2014 e dovranno comunque giungere a destinazione entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 04.12.2014.

    Il plico potrà essere altresì inviato con PEC all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . In tal caso la documentazione dovrà essere firmata digitalmente.

     

    Coordinamento con altri incentivi e coordinamento con incentivi Garanzia Giovani. L’incentivo è soggetto alla regola del de minimis ed è cumulabile con lo sgravio contributivo previsto dalla Legge di stabilità 2012 (Legge n. 138/2011), in forza della quale spetta, per le assunzioni di apprendisti effettuate tra il 01.01.2012 ed il 31.12.2016 da parte di imprese con numero di dipendenti inferiore a 10, lo sgravio contributivo totale per i primi 3 anni di contratto, di cui le imprese dovranno tener conto in fase di dichiarazione degli aiuti percepiti.

    L’intervento potrà concorrere all’attuazione di operazioni nell’ambito del “Programma Operativo Nazionale per l’attuazione della Iniziativa Europea per l’Occupazione dei Giovani” (ferma restando la preliminare verifica della coerenza tra i contenuti del presente avviso e le finalità, gli obiettivi e i vincoli del Piano citato) - c.d. Garanzia Giovani.

    A tal proposito si ritiene opportuno precisare che i giovani assunti con il contratto di apprendistato per la qualificazione professionale, ai fini della richiesta dell’incentivo da parte del soggetto economico, non è necessario siano iscritti nel portale Garanzia Giovani e che, nel caso il giovane fosse iscritto al portale, rimane ferma la non cumulabilità con l’incentivo di cui al decreto direttoriale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali adottato l’8 agosto 2014 (http://www.legacoopcagliari.it/news/421-bonus-occupazione-giovani-circolare-inps-n-1182014.html)

     

    Cosultazione documenti: http://www.regione.sardegna.it/j/v/1725s=1&v=9&c=389&c1=1385&id=44340

     

     

    A cura del Dott. Massimiliano Desogus

    Ultimo aggiornamento ( Venerdì 17 Ottobre 2014 12:27 )