Pubblicato il decreto attuativo con i nuovi criteri di accesso ai finanziamenti a tasso zero per il ricambio generazionale in agricoltura e sui requisiti per le nuove agevolazioni a progetti di sviluppo di giovani imprenditori e start up in agricoltura.

Le agevolazioni mirano a sostenere progetti di sviluppo e consolidamento aziendale nel settore agricolo, favorendo il ricambio generazionale nelle aziende.

Requisiti dei soggetti beneficiari.L'intervento è rivolto alle PMI che:

1) siano costituite da non più di sei mesi dalla data di presentazione delle domande;

2) esercitino attività agricola;

3) siano amministrate o condotte da un giovane di età compresa tra i 18 ei 40 anni, in possesso di qaulifica di imprenditore agricolo professionale o coltivatore diretto. Nel caso di società essere composte per oltre la metà da persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti al momento di presentazione della domanda.

 

4) essere subentrante da non più di sei mesi nella conduzione di una azienda agricola

5) avere sede operativa nel territorio nazionale;

Agevolazioni concedibili.

I progetti non possono prevedere investimenti superiori a 1.500.000 euro ( iva esclusa) e devono perseguire obiettivi di miglioramento del rendimento dell'azienda, miglioramento dell'ambiente naturale, delle infrastrutture, modernizzazione dell'agricoltura.Non appena approvate dai Ministeri competenti, ISMEA pubblicherà le Istruzioni Applicative,previste dall'articolo 14 del decreto, che definiranno i criteri, le modalità di presentazione delle domande, le procedure di concessione e di liquidazione ed i limiti relativi agli interventi.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 09 Marzo 2016 10:23 )