L’Assessorato regionale del Lavoro ha rettificato l’avviso "Welfare e work life balance nella vita quotidiana delle aziende, delle lavoratrici, dei lavoratori e delle loro famiglie" volto a intraprendere azioni che promuovano misure innovative di welfare aziendale e incentivino politiche family friendly indirizzate sia a favorire una maggiore partecipazione femminile nel mercato del lavoro, sia a realizzare una più favorevole integrazione e articolazione degli interventi di conciliazione lavoro-famiglia sul territorio regionale.

 

La rettifica riguarda la linea B) "Supporto alla maternità e precisamente gli articolo 4 e 8 dell’avviso e l’ammontare del contributo.

Ricordiamo gli obiettivi dell'avviso:

 

  1. sensibilizzare le aziende e i territori verso l’utilizzo della flessibilità “ricca” (modelli organizzativi e sistemi di orario flessibili secondo una logica win-win) e del welfare complementare in funzione del potenziamento della produttività e della qualità del lavoro;
  2. sollecitare le parti sociali ed economiche a promuovere, presso i propri iscritti e aderenti, il welfare aziendale quale strumento per aumentare la produttività e per migliorare la conciliazione vita-lavoro dei lavoratori dei rispettivi settori, nonché a beneficio delle libere professioniste e lavoratrici autonome;
  3. trasferire know-how specifico e affiancare le aziende che intendono applicare o che in parte già applicano, misure di welfare orientate al benessere dei dipendenti in una logica di prevenzione di tutti quei fattori che incidono negativamente sulla motivazione, l’assenteismo, la sicurezza del lavoro, etc;
  4. promuovere il benessere dei lavoratori e la conciliazione vita-lavoro, creando i presupposti per un incremento della produttività aziendale

Tre le linee di intervento previste:

Linea A e linea B - destinate alle aziende, a favore dei propri dipendenti;

Linea C – destinata agli ordini professionali, alle associazioni di rappresentanza dei liberi professionisti, alle associazioni datoriali e sindacali.

Le risorse finanziarie disponibili per l'intervento ammontano a euro 3.584.128. 

CONSULTA L'AVVISO RETTIFICATO 

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 03 Marzo 2017 12:21 )