Si porta a conoscenza che l’Assessorato degli Affari Generali, personale e riforma della Regione ha pubblicato in data odierna un avviso pubblico diretto al finanziamento di micro progetti qualificati in materia di integrazione degli immigrati non comunitari e sensibilizzazione della popolazione locale. L’Avviso è finanziato con un importo complessivo di euro 15.000. Per ciascun progetto potrà essere erogato un importo massimo di 1.500 euro.

I progetti presentati dovranno essere finalizzati a favorire la creazione e/o il potenziamento di momenti di socializzazione e integrazione tra comunità immigrate e comunità sarda ospitante secondo le finalità indicate nell’avviso pubblico.

Possono presentare domanda le cooperative sociali attive nel settore. I partecipanti dovranno ideare dei progetti coerenti con le finalità di cui all’art.2 dell' Avviso, attraverso proposte orientate alla realizzazione di iniziative – da realizzarsi entro 31.12.2018 – di natura civile, sociale,

educativa,ambientale, sportiva, culturale o ludico-ricreativa. Le attività che potranno essere svolte potranno essere a mero titolo esemplificativo: pranzi o cene sociali, giornate sportive, manifestazioni culturali ect.

La domanda (Allegato A Domanda di partecipazione), sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto proponente, dovrà pervenire a mezzo posta elettronica certificata del proponente al seguente indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. avendo cura di indicare come oggetto: “Avviso per micro-progetti qualificati in materia di integrazione degli immigrati non comunitari e sensibilizzazione della popolazione locale” entro e non oltre le ore 12:00 del 3 dicembre 2018.

Spese ammissibili: a) Spese per funzionamento riguardanti costi di noleggio, locazione temporanea di sedi, compreso il comodato d’uso; b) Spese per le figure professionali necessarie alla realizzazione del progetto, il cui importo non potrà superare il 30% del finanziamento richiesto; c) Spese relative ai trasporti; d) Pubblicità ed informazione; e) Materiale di consumo; f) altre spese coerenti all’attuazione del progetto, correlate e finalizzate alla realizzazione delle attività progettuali. Sono inammissibili le spese sostenute anteriormente alla data di concessione del contributo. Le domande saranno registrate e valutate in base all’ordine cronologico di presentazione.I Nostri uffici sono a completa disposizione per fornire qualsiasi informazione o chiarimento.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 14 Novembre 2018 15:37 )